News
27 luglio 2016
Mentre il Privacy Shield muove i suoi primi passi, il Garante ha indicato gli elementi che gli hanno permesso di superare quelle criticità che la Corte di giustizia Ue aveva individuato, rendendolo illegittimo, nel Safe Harbor.
25 luglio 2016
Nell’internet banking, in ragione di un settore particolarmente esposto al rischio di furto di identità, per l’identificazione dei clienti può essere giustificato l’utilizzo delle tecnologie di riconoscimento biometrico, purché avvenga nel rispetto dei principi di liceità, finalità, necessità e proporzionalità.
23 luglio 2016
Nel solco delle previsioni dell’art. 20 del Codice, con l’adozione di una specifica norma di natura regolamentare sarà possibile per i medici operanti presso i vettori aerei trattare i dati sanitari dei piloti che sono stati acquisiti da soggetti pubblici nell’ambito delle visite mediche per il rilascio delle licenze di volo.
Formazione

Per conoscere veramente la privacy iscrivetevi ai nostri corsi!

Newsletter

Per essere sempre aggiornati in materia di privacy iscrivetevi alla nostra newsletter!

Studio Professionale Privacy Law Consulting

“1. Ogni individuo ha diritto alla protezione dei dati di carattere personale che lo riguardano. 2. Tali dati devono essere trattati secondo il principio di lealtà, per finalità determinate e in base al consenso della persona interessata o a un altro fondamento legittimo previsto dalla legge. Ogni individuo ha il diritto di accedere ai dati raccolti che lo riguardano e di ottenerne la rettifica. 3. Il rispetto di tali regole è soggetto al controllo di un'autorità indipendente”.

(Articolo 8, Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea)



“1. I dati personali oggetto di trattamento sono: a) trattati in modo lecito e secondo correttezza; b) raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi; c) esatti e, se necessario, aggiornati; d) pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati; e) conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati. 2. I dati personali trattati in violazione della disciplina rilevante in materia di trattamento dei dati personali non possono essere utilizzati”

(Articolo 11, D.Lgs. 196/2003 “Codice della Privacy”)



Per prenotare un check-up gratuito dello stato di attuazione degli adempimenti imposti dal Codice della Privacy e dei rischi relativi alla sicurezza informatica della tua azienda o per ricevere assistenza qualificata in risposta alle tue esigenze,

contattaci:


PRIVACY LAW CONSULTING
Via Otranto, 39 - 00192 Roma
Tel. 06.3722608 oppure 06.37351632, Fax. 06.64564229
e.mail: privacy@privacylawconsulting.com