News
31 luglio 2017
Giunto il periodo delle vacanze, il Garante ha pubblicato sul proprio sito web alcune informazioni utili per un uso consapevole e accorto delle nuove tecnologie, con l’obiettivo di scongiurare il pericolo che si possano tradurre in strumenti particolarmente invasivi della privacy.
28 luglio 2017
Con un recente parere i Garanti europei della privacy, riuniti nel Gruppo “Articolo 29”, hanno fornito alle imprese alcune indicazioni allo scopo di favorire lo sfruttamento delle potenzialità delle reti sociali e delle nuove tecnologie senza violare la privacy dei lavoratori. Il diritto alla protezione dei dati personali dei lavoratori, infatti, deve essere bilanciato con i legittimi interessi di natura aziendale perseguiti dal datore di lavoro
26 luglio 2017
L’utilizzo di RFID capaci di rilevare i dati di entrata ed uscita dall’azienda dei dipendenti, laddove usati più come un controllo della prestazione lavorativa e del rispetto dell’orario di lavoro deve, necessariamente, essere concordato con le rappresentanze sindacali o autorizzato dall’organismo periferico del ministero del lavoro.
Formazione

Per conoscere veramente la privacy iscrivetevi ai nostri corsi!

Newsletter

Per essere sempre aggiornati in materia di privacy iscrivetevi alla nostra newsletter!

Dettaglio news
sabato 15 aprile 2017

Videosorveglianza e GPS ecco i nuovi modelli

Pubblicati dall'Ispettorato Nazionale del Lavoro i nuovi modelli per la richiesta di istanza di autorizzazione all’installazione di impianti di videosorveglianza e di sistemi di controllo a distanza diversi dalla videosorveglianza. Come noto, l’art. 4 della Legge n. 300 del 1970 (lo Statuto dei Lavoratori) stabilisce che gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e, a seguito dell'emanazione dell'ultimo decreto attuativo del c.d. "Jobs Act", per la tutela del patrimonio aziendale. Le aziende che intendono installare nei luoghi di lavoro un impianto di videosorveglianza o servirsi di un sistema gps per il controllo di una flotta aziendale, in difetto di Accordo con la rappresentanza sindacale unitaria o la rappresentanza sindacale aziendale, hanno l’obbligo di munirsi di apposita autorizzazione all’installazione ed all’utilizzo dell’impianto, rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro competente per territorio, previa presentazione di apposita istanza. Le imprese con unità produttive ubicate in diverse province della stessa regione, ovvero in più regioni, possono presentare apposita istanza o alle singole sedi territoriali dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro ovvero alla sede centrale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Di recente, l'Ispettorato Nazionale del Lavoro ha reso disponibili nuovi modelli di istanza compilabili on-line per richiedere l'autorizzazione all'installazione di impianti audiovisivi, di impianti gps o di altri strumenti di controllo. A completare il quadro è stato reso disponibile anche il modulo di dichiarazione sostitutiva per marca da bollo. Per ottenere l'autorizzazione sarà necessario prestare particolare attenzione agli allegati richiesti giacchè in difetto di opportuna produzione, l'istanza verrà considerata incompleta e l'autorizzazione sospesa sino alla sua integrazione.